sabato 11 ottobre 2008

ROTTO

Ebbene si....che tristezza.....
Domenica scorsa lungo ed era tutto ok.
Lunedì dopo 9km di fartlek in 33' primi dolori.
Martedì dopo 6km dolore fortissimo al gluteo.
...da martedì ho un dolore che mi impedisci così quasi di camminare...Non ho ancora ben capito dove si trovi...so solo che è situato sul fondo della schiena..dentro al gluteo...boooooooo
Dopo giorni di antinfiammatori nulla è cambiato, si deve quindi trattare molto probabilmente di una contrattura..io penso al muscolo periforme...sta di fatto che ho il morale sotto le scarpe!!!!! Tutta colpa delle Saucony che mi son preso da allenamento dure e secche come la merda.
Oggi il medico mi ha dato una medicina per sciogliere i muscoli ("MuscoRil") che a parer suo dovrebbe essere miracolosa: addirittura dopo mezz'ora avrei dovuto trarre beneficio.......io sinceramente sono ancora immobilizzato!!!
Nel frattempo sto mangiando in continuazione!!!si preannuncia un rientro duro duro!!!Spero di non perdere molto..anche perchè ero arrivato ad un buon punto dopo mesi di lenti miglioramenti.....che palleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

33 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Ci devi fare il conto. Succede. Potrebbe anche semplicemente essere il nervo sciatico, che però è il muscolo + difficile da 'strecchare'.
Comunque in bocca al lupo, non affrettare il recupero, vedrai che quanto prima torni + veloce di prima.

Anonimo ha detto...

grazie mille.......
spago..

Furio ha detto...

Dai che ti rimetterai a posto; approfondisci, magari con un fisioterapista, piuttosto che con i farmaci..in bocca al lupo, ciao

... E IO CORRO! ha detto...

Non far come me...fermati neee

Anonimo ha detto...

più fermo di così.....è già tanto che riesco a camminare......menkia guido guido....che palle......ora si che ti capisco ;-)
grazie furio per la positività!!!!spago

Paolino73 ha detto...

Dai Spago sono cose che capitano.Erano mesi che tiravi senza rifiatare,nn è detto che sono per forza le scarpe.Un pò di riposo nn ti farà male.
Qualcuno al bosco sarà contento ^_^

Danirunner ha detto...

Che sfiga, comunque auguri, riposa e riprenderai presto.

Massimo ha detto...

Lombosciatalgia ? L5-S1 ?
Se e' quella,(premetto che non siamo tutti uguali),ci vuole un po' di tempo,e il metodo migliore per farlo passare non e' uguale per tutti.Dalla mia esperienza di lombosciatalgia avuta tra il 2001 e 2002 prima che iniziassi a correre,ho piu' volte cambiato tipologie di cure,le ultime forse le il piu' efficaci sono state quelle dal chiropratico..
Come puo' anche darsi che passi da solo con un po' di riposo !In bocca al lupo !

Mic ha detto...

Mi dispiace, ma sono cose che vanno messe in conto e in genere succedono quasi sempre nei momenti di buona forma, quando si è portati a esagerare. Approfondisci la cosa con gente che ci capisce e rispetta i tempi di recupero! L'importante è fermarsi subito e non correre sopra un infortunio, perchè altrimenti i tempi si dilatano a dismisura. Buona fortuna.

Fartlek ha detto...

Leggo sempre con piacere il tuo blog e ti auguro una pronta ripresa. In passato ho usato anch'io il "Muscoril": non ti aspettare che sia una pozione magica...
Ma quali Saucony hai? Io in allenamento uso le "Jazz" e mi trovo bene...
Ciao!

Anonimo ha detto...

le saucony grid sinister...evidentemente però dove mi alleno...cioè su sterrato con cambi di rimto e salitelle non si esprimono bene...anzi..proprio per niente....
anonimo..hai perfettamente ragione in tutto....succedono sempre quando uno sta bene (e quindi tende ad esagerare) perchè altrimenti sarebbe troppo semplice...rispettare i tempi di recupero è proprio duro..ieri sono stato fermo..oggi lo farò di nuovo...ma domani penso di provare..........non riesco a non correre...soprattutto adesso che mi ero prefissato di fare 2 garette carine a novembre...e dove voglio arrivarci super-performante.....che palle.......nel frattempo mi sono fatto un siringone XXl di anti-dolorofico e all'apparenza non ho più niente........

franchino ha detto...

Spago non esagerare con i farmaci, e non ti preoccupare che se dai tempo al tempo a Novembre riesci a gareggiare bene.
Una visitina a un massofisioterapista la farei, se vuoi il numero...

Anonimo ha detto...

concordo con massimo
per esperienza personale (corsa una maratona con lombosciatalgia...immaginati le conseguenze, piu' molte altre volte))un paio di sedute dal chiropratico sono di ottimo giovamento,naturalmente dovrai attendere che il nervo si disinfiammi prima di poter riprendere a correre. ogni volta che mi e' capitato, lo stop assoluto e' stato di un mese..
pazienta, alla tua eta' te lo puoi permettere...
auguri
nicola valerio mm45 u.s.a. cafasse

Anonimo ha detto...

menkiaaaaaaaaaaa.....se me lo dice valerio nicola allora è proprio così.......grazie mille......ormai il danno è fatto....penso che anche tu sappia quanto scazza stare fermi e soprattutto il nervoso che viene per tutto quello che si andrà a perdere e per tutto quello che sarà da rifare.....e poi..............................................l'idea di non stare più nelle prime file mi fa venire un lacrimone grosso come una capanna........spago

Anonimo ha detto...

valerio....visto che abbiamo lo stesso problema te che consigli???????....io non penso che siano i carichi di allenamento...magari le scarpe, la postura....booo.......mi è già venuta un altro paio di volte la lombalgia ma così forte mai.......le ultime volte nel giro di 2-3 giorni (continuando a correrci sopra)passava tutto...ora è da una settimana che sono fermo ed è sempre uguale..contando che sto facendo punture e prendendo medicine......
ma come hai fatto a fare una maratona con sto cacciavite piantanto nl gluteo???...ma quando riprenderò come dovrò allenarmi???..e per riprendere la forma cosa ci vuole??mezzo secolo??visto che per arrivare com'èro prima ci ho messo un anno?????spago

Anonimo ha detto...

Se vuoi ti rivendo la bici...
Ciao,
Albe

Mic ha detto...

Fossi in te non prenderei tante medicine e lascerei perdere le iniezioni: robaccia! Se continua a farti male dopo una settimana, diventa importante capire se si tratta di un muscolo o altro (tendine, non credo... nervo sciatico?). Fosse una magagna muscolare, sarebbe molto meglio, perchè ti aiuta a scioglierla un ciclo di massaggi, per il resto diventa + complicato. Se hai già sofferto in passato probabilmente dipende da qualche pecca nella tua biomeccanica, o dalla scarsa elasticità e potrebbe essere + serio a causa dei carichi di lavoro maggiori, dei ritmi + veloci o, meno probabilmente per le scarpe. Cmq se non ti fidi +, fai bene a non usare le saucony fino che ti sei rimesso e in un periodo di scarsa intensità. Per quanto riguarda la forma, non preoccuparti: in una settimana non perdi granchè, in 10 giorni, invece inizi a perdere parecchio, però ti bastano 10g-2settimane x tornare in buone condizioni, in fondo sei giovane! Resta cmq importante il fatto di non correre sopra il dolore, per non dilatare i tempi di recupero. Piano con gli antinfiammatori, che sono come coltellate al fegato!

Anonimo ha detto...

sicuramente avrai aumentato i carichi "di lavoro" e l' intensita' (leggi velocita')dei tuoi allenamenti. la corsa e' molto traumatica per la schiena (cosa che molti di noi - io per primo - trascuriamo)se poi aggiungi forse qualche difetto nella postura, allora il rischio aumenta. ogni qualvolta mi e' capitato il problema, la soluzione e' stato lo stop forzato per un mese (non conosco la gravita' del tuo danno, ma ti garantisco che fa proprio male, anche a volere fare gli "eroi"). assolutamente vietato il massaggio nella zona, o comunque fino a che persiste l'infiammazione. prova a fare un esame posturale, forse e' sufficiente un buon plantare per eliminare il problema
concordo cnel non usare troppo gli antiinfiammatori, specialmente se presi con pastiglie. soprattutto, ripeto, devi avere pazienza. lo so che "rompe", specialmente quando si e' in fase di crescita sportiva come sei tu in questo momento, ma fa parte del gioco e gli infortuni sono da mettere in preventivo.
scrivimi a questo indirizzo mail, ti inviero' numero di telefono, visto che sei di nichelino ed io di borgaretto, volendo, per ora, tu in bici ed io di corsa potremmo farci una bella chiacchierata...
forza, sei giovani, puoi ancora programmare la tua vita sportiva
nicola.valerio@aviogroup.com

Mic ha detto...

Scusa una cosa, NicolaValerio, ma se non sbaglio il dolore l'ha al gluteo, e non alla schiena. é fondamentale capire cos'è, prima di parlare di cure, ma se fosse un affaticamento o contrattura, il massaggio farebbe sicuramente al caso. Oltretutto lì in zona ci sono gli adduttori e sarebbe una cosa molto comune. Aspetterei anche a parlare di plantare, viene visto come la panacea che guarisce tutti i mali, ma non è così. Ripeto nel dire che è importante capire che parte riguarda l'infortunio e poi capire le cause, per evitare che si ripeta.

Anonimo ha detto...

se fosse lombosciatalgiail nervo sciatica parte dalla zona lombare e scende sino ai piedi. di solito un leggero schiacciamento delle vertebre lombari s5-s6 (mi sembra siano quelle due),attraverso le quali passa il nervo, provoca l'infiammazione dello stesso, con le conseguenze che spago avverte. la zona del dolore dipende da quanto il nervo viene schiacciato. il problema al gluteo, potrebbe essere anche causato da un problema al muscolo piriforme che resta occultato dal grande gluteo, molto piu' trofico (cio' che a me e' capitato piu' volte) e la sensazione che io provavo e mi sembra sia la stesso del nostro amico spago e' quella di avere un chiodo piantato nel gluteo. comunque non sono un medico e quando la valutazione di un vero esperto (medico sportivo/fisiatra e non un normale ortopedico)e' fondamentale. ad ogni modo, tutto questo disquisire sul problema, non aiuta il nostro valido atleta a guarire in fretta

Anonimo ha detto...

.......grazie grazie.....così però mi fai commuovere ;-)
...cmq buona notizia......ultimo anonimo ha azzeccato in tutto.........anche del muscolo periforme.......
una buona notiza è che ason riuscito a fare una mezz'oretta ieri e una mezz'oretta stasera....il muscolo è ancora un pò infiammato.....se riesco amche solo a tamponare con mezz'oretta di corsa finche non guarisce è sempre meglio che stare fermo...
l'unico problema sarà poi vedere così che mi causa ogni tanto sti dolori alla schiena e alla colonna vertebrale che poi si propaga....
NEL FRATTEMPO VOGLIO COGLIERE L'OCCASIONE PER RINGRAZIARE TUTTI QUELLI CHE MI STANNO SOSTENENDO CON CONSIGLI, MORALMENTE E CON STE BELLE FRASI......PROMESSO CHE APPENA SARò AL TOP FARò UNA GARA CON I CONTROCAZZI E da DEDIcare AI VIAGGIATORI DEL MIO BLOG.....
spago...

franchino ha detto...

Bravo Spago, morale alto!
Non ti fasciare la testa, ormai il male c'è. Stai tranquillo anche mentalmente e vedrai che appena ripotrai allenarti sarai più carico che mai. L'unica cosa è che io non ci correrei sopra, tanto da un punto di vista allenante uscite così non servono ma rischi solo di rallentare la guarigione. Come poi ti avevo già detto per mail visto che il problema non è nuovo farei una visita da un osteopata/posturista.
Ciao mitico!

Anonimo ha detto...

ciao Frank...si si...tranzi.....prox settimana vado a prenotare...gia parlato con il medico.....però Frank...ho notato chge adesso ci sono i postumi di una infiammazione o quello che è stato......mi fa male sia che corro che non corro.....stare a casa mi demoralizza troppo..e con quella mezz'oretta mi do un accontentino........corro ovviamente piano piano....a 5'/km...non meno....menkia Frank....grazie mille anche a te.......
;-)

Anonimo ha detto...

il dolore persiste...dopo giovedì e venerdì di corsa lenta ieri sono andato al cto a farmi vedere.....il dolore è davvero forte...mi hanno dato altre medicine da prendere...ma l'idea è di prendere tutto....scarpe e canotta compresa e buttare tutto nel cesso...tanto ormai ci sarà da stare fermi altri giorni se non settimane.....la stagione finisce così e la voglia di rifare tutto non so se c'è..spago

Anonimo ha detto...

il dolore persiste...dopo giovedì e venerdì di corsa lenta ieri sono andato al cto a farmi vedere.....il dolore è davvero forte...mi hanno dato altre medicine da prendere...ma l'idea è di prendere tutto....scarpe e canotta compresa e buttare tutto nel cesso...tanto ormai ci sarà da stare fermi altri giorni se non settimane.....la stagione finisce così e la voglia di rifare tutto non so se c'è..spago

Massimo ha detto...

Allora,brevemente la mia esperienza con la lombosciatalgia :si e' evidenziata probabilmente per concomitanze di cause,da non sottovalutare anche l' aspetto emotivo,gli stress,famiglia-lavoro in contemporanea...
Visita dal medico di famiglia,lastre,risultato :schiacciamento L5-S1:ultima vertebra lombare prima sacrale,quindi lombosciatalgia.
Male localizzato nella zona alta del gluteo sn,con irradiazioni lungo la coscia fino dietro il ginocchio:stare seduti in macchina era un inferno,di notte dovevo alzarmi piu' volte e camminare,quindi dormivo poco e durante il giorno a lavorare in uno stato pietoso,mi dovevo far aiutare a sollevare i pezzi,un dramma !
Terapia: teens: per curare il solletico forse sarebbero servite...
A questo punto e' cominciato il carosello;mi hanno consigliato un osteopata privato in Torino,mi ha stirato un po' ,gli ho lasciato 40 euro una volta,non mi ha convinto non sono piu' andato.A questo punto sono andato da un ortopedico privato,un primario di un ospedale di Torino: visita,mi ha ordinato delle iniezioni non cortisoniche ( occhio al cortisone !)piu' un busto rigido su misura da togliere solo di notte !,poi dal chiropratico nel centro covenzionato a Rivoli,due cicli di 20 sedute,sono andato avanti diversi mesi,senza risolvere granche',solo sollievo appena fatti i trattamenti ma poi tornava come prima.A questo punto un amico mi ha consigliato un Chiropratico ''bravo'',e sono andato di corsa !Come ho gia' detto,dopo 5-6 sedute il dolore e' schemato,ho comunque continuato a far schioccare le vertebre per circa 1 anno ;all'inizio andavo 2 volte la settimana poi ho allugato anche perche' la spesa si faceva sentire...
Da allora cerco sempre di fare gli esercizi di allugamento per la schiena,sono quei 3-4 esercizi fondamentali per prevenire il piu' possibile....
NB il chiropratico mi ha invitato a buttare il busto in fretta,in quanto sosteneve che non faceva lavorare i muscoli che sostengono la schiena.
Nb hanno molta importanza gli addominali....
Insomma,la prima cosa e' quella di far passare l'infiammazione, poi impegnarti a fare un po' di palestra se riesci,per la vita di tutti i giorni ma anche per correre con meno apprensione !In bocca al lupo!

franchino ha detto...

Mannaggia Spago mi spiace, però se dice che vuoi molare tutto mi fai incatzare ;-). Purtroppo gli infortuni capitano, io sono stato fermo 75 giorni quest'inverno e molti che scrivono qui o leggono anche di più. Stai tranquillo, riposo assoluto e fatti vedere da uno bravo. Ti capisco che sei un pò demoralizzato ma vedrai che quando ripartirai sarai psicologicamente più carico.

In bocca al lupo!

Mic ha detto...

Non mi è piaciuto il tuo ultimo commento, Spago! In fondo se devi stare fermo giorni, non è un dramma. Fossero anche settimane, è già successo a tutti. Anche se adesso sei giù di morale, credo che le tue parole facciano incazzare chi si trova fermo x infortuni seri, ma conserva una grande voglia di tornare più forte di prima. Lascia stare la forma e pensa solo a sistemarti per bene. Hai tutto il tempo che ti serve per toglierti belle soddisfazioni.

Anonimo ha detto...

...e lo so..ma sono un testone....in ogni cosa quando inizia male non riesco più a riprenderla....cioè se inizia male poi va tutto di merda...
cmq pensando ad esempio a FrAnK che è stato fermo 2 mesi e ha poi ripreso bene bene mi sono un pò ripreso ;-)
...il programma come mi avete consigliato tutti adesso sarà di stare fermo....è il 20ottobre...male che vada spero di riprendere a novembre..lasciando perdere le gare per questo 2008 che se no mi viene solo la foga di affrettare i tempi cercherò di allenarmi con un pò pù di testa questi 2 mesi e iniziare bene il 2009.....tanto ormai è 2 settimane che non corro.....adesso giorno più giorno meno non mi cambia.....guariamo e poi si vedrà.......spago

Furio ha detto...

Dai Spago, io ho una protrusione paramediana sinistra S1-L5, e due inizi di protrusione L5-L4 e L4-L3, avevo le gambe e schiena completamente bloccate quando abbiamo corso la Lago Maggiore Half Marathon 2008 (come facevo a correre non si sa...parole del fisioterapista)....poi il blocco durante la Stramilano il mese seguente.
Ho iniziato subito con i fisioterapisti, mi hanno lentamente sistemato le gambe e sbloccato la zona lombare.
Mi rimane da mettere a posto ancora la zona dorsale e cervicale, poi dovrò farmi raddrizzare dall'osteopata.
Quasi ogni settimana da 5 mesi ad oggi ho fatto un massaggio, quasi sempre molto doloroso, ogni giorno stretching e quasi ogni giorno ginnastica posturale per la zona lombale/dorsale..ma che vuoi che sia, se amiamo un a cosa, siamo disposti a tutto no? Non buttarti giù!!
Dalle esperienze negative si esce rafforzati; dopo quasi tre mesi di trattamenti ho iniziato ad allenarmi a pieni regimi ed ora corro molto meglio di prima; abbi fiducia, il tuo non è un infortunio grave...i farmaci servono a poco, se c'è un infiammazione o un blocco c'è anche un motivo..ciao ;-)

Anonimo ha detto...

Ciao Spaghetto. Sono Davide, quello dell'"intervista" sul Blog di Andrea.
La sindrome difficile da diagnosticare della quale parlavo nella suddetta intervista era quella del piriforme. Ci ho perso tre anni perchè non e' stata mai diagnosticata.
Me l'ha diagnosticata Migliorini , quello che scrive su Correre. da li in poi sono guarito ammazzandomi di stretching in tutti i modi. Sempre in zona gluteo
Adesso piu niente...senza una pastiglia o iniezione di musconiente....
Fai una ecografia per vedere se c'e qualcosa poi inizia anche tu
e si ricomincia :-)) \\

Furio ha detto...

..anche io per mettere esattamente a fuoco il problema ho fatto una risonanza magnetica.

R. Davide ha detto...

Ciao, ricambio il saluto e ti auguro buona fortuna!